Tag Archives: etica

Verso una carta deontologica dell’informazione scientifica

Dopo la sessione dedicata al tema dell’etica dell’informazione scientifica nell’incontro annuale di Rovereto, il percorso di riflessione e discussione avviato dall’associazione riprenderà a Foligno venerdì 10 aprile alle ore 17 con un incontro pubblico tra giornalisti, scienziati e cittadini, in cui la swimmer Daniela Ovadia, del Centro per il giornalismo scientifico etico, discuterà dell’argomento con Roberto Defez, dell’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del CNR di Napoli, con la moderazione della swimmer Claudia Di Giorgio.

Schermata 2015-03-28 alle 23.56.29

Lo scopo di questo incontro ospitato dalla 5^ Festa Scienza e Filosofia di Foligno, quest’anno dedicata al tema “Scienza e futuro”, è di fare un ulteriore passo avanti «nella costruzione di una carta deontologica dell’informazione scientifica che sia in grado di tradurre i valori comuni della scienza, della società e del giornalismo in indicazioni concrete di condotta professionale. E che, lungi dall’introdurre sanzioni e steccati, contribuisca a garantire a tutti il massimo accesso – come produttori e come fruitori – a un’informazione scientifica indipendente ma corretta, aggiornata ed esauriente».
La sede dell’incontro è il Teatro San Carlo, Sala Battenti, in Vicolo della Misericordia, a Foligno (PG).

1 Comment

Filed under annunci, italiano

Science Writers in Italy al Cimec di Rovereto 7-8 marzo: la locandina (preliminare)

Ecco la locandina (non definitiva) con il programma preliminare del secondo incontro nazionale di Science Writers in Italy che si terrà a Rovereto il 7 e 8 marzo 2015, in collaborazione con il Cimec (Center for Mind/Brain Sciences dell’Università di Trento) e con il chapter italiano della Association of HealthCare Journalists.
La parte di domenica mattina si sta arricchendo e definendo in questi giorni, e per il pomeriggio di domenica stiamo ultimando i dettagli per una visita al MUSE accompagnati dal direttore Michele Lanzinger.
Incontro 2015 ScienceWriters al CIMEC

Leave a comment

Filed under announcements, annunci, italiano, swim-swity

Gianna Milano sul “diluvio” dell’informazione medica in internet

Un’interessante intervista a Gianna Milano sul sito del Pensiero Scientifico editore sul tema dell’informazione sui farmaci in rete.

Etica, salute, equità
Nel diluvio dell’informazione
Gianna Milano, giornalista e scrittrice, Master in giornalismo digitale della SISSA.

Oggi accedere all’informazione sulla salute non è difficile. I mass media, dalla carta stampata a internet alla televisione, dedicano ai temi di medicina molto spazio. Che cosa ne ricava il cittadino da questa mole di notizie che quotidianamente lo raggiungono?

Essere più informati, intendo informati correttamente, significa acquisire consapevolezza. Significa alimentare il cosiddetto empowerment, una parola inglese che in italiano si può tradurre solo con una perifrasi: acquisire maggiore potere, e quindi essere in grado di compiere scelte più consapevoli. Ma c’è, come sempre, il rovescio della medaglia. Troppa informazione rischia di produrre anche disinformazione, come sostiene il filosofo e sociologo francese Edgar Morin.

In che senso?

Alle notizie che attengono alla salute sono dedicati inserti nei quotidiani, siti internet, e di medicina si discute anche nei social network. Una mole di notizie, un vero tam-tam che rischia, proprio per il suo eccesso, di alimentare la confusione. È come muoversi su un terreno scivoloso. O, per usare un’altra immagine, è come se il rumore di fondo finisse per impedire di distinguere i suoni

Segue sul sito del Pensiero Scientifico.

Leave a comment

Filed under italiano, swim-swity

Deep brain stimulation in the media – Daniela Ovadia on Frontiers in Neuroscience

This perspective article written by SWIM board member Daniela Ovadia and Frédéric Gilbert on the peer-reviewed journal “Frontiers in integrative Neuroscience” proposes a new model for a more effective cooperation between the scientific community and the specialised journalists.

It’s certainly worth reading.

Deep brain stimulation in the media: over-optimistic portrayals call for a new strategy involving journalists and scientists in ethical debates

Frédéric Gilbert1 and Daniela Ovadia2,3*
  • 1 Ethics and Bionics/Nanomedicine, Australian Centre of Excellence for Electromaterials Science, Faculty of Arts, University of Tasmania, Launceston, Australia
  • 2 Zoe Agency for Science Information, Milan, Italy
  • 3 Department of Cognitive Neuropsychology, Niguarda Ca’ Granda Hospital, Milan, Italy

Deep brain stimulation (DBS) is optimistically portrayed in contemporary media. This already happened with psychosurgery during the first half of the twentieth century. The tendency of popular media to hype the benefits of DBS therapies, without equally highlighting risks, fosters public expectations also due to the lack of ethical analysis in the scientific literature. Media are not expected (and often not prepared) to raise the ethical issues which remain unaddressed by the scientific community. To obtain a more objective portrayal of DBS in the media, a deeper collaboration between the science community and journalists, and particularly specialized ones, must be promoted. Access to databases and articles, directly or through science media centers, has also been proven effective in increasing the quality of reporting. This article has three main objectives. Firstly, to explore the past media coverage of leukotomy, and to examine its widespread acceptance and the neglect of ethical issues in its depiction. Secondly, to describe how current enthusiastic coverage of DBS causes excessive optimism and neglect of ethical issues in patients. Thirdly, to discuss communication models and strategies to enhance media and science responsibility.
Read the full text

Leave a comment

Filed under announcements, annunci, english, italiano, swim-swity